Lavorazioni Meccaniche

Contenuto:

Other Languages:

Commenti Generali

I pressocolati in lega di zinco hanno una buona lavorabilità meccanica, con una conseguente qualità di finitura e produttività elevate. Una durata elevata dell’utensile, basse forze di taglio, una buona finitura superficiale e la ridotta formazione di truciolo sono aspetti di non poco conto. I parametri di lavorazione ottimali per un dato aspetto (ad esempio la formazione del truciolo) differiscono spesso da quelli relativi ad un’altra caratteristica (ad esempio la finitura superficiale). In alcuni casi sono quindi necessari dei compromessi per ottenere i requisiti specificati. Le regole proposte di seguito sono applicabili a tutte le leghe trattate in questa pubblicazione, ma anche ad altre leghe di zinco/alluminio (ZP12 e ZP27) che possono essere utilizzate nella realizzazione d’alcuni prototipi.

Le seguenti raccomandazioni derivano da studi realizzati con l’impiego dell’acciaio rapido ed utensili in carburo per lavorare le leghe di zinco nelle varie forme di fusione.

Le condizioni presentate si propongono di dare dei buoni risultati complessivi. Se un parametro della lavorazione richiede d’essere ottimizzato, per contro gli altri possono deteriorarsi. Ad esempio le condizioni ottime per una corretta formazione del truciolo ed un tempo ciclo ridotto (velocità ed alimentazione elevate) non sono le stesse che servono ad ottimizzare la finitura superficiale, la formazione di bava e la vita dell’utensile.

Learn the latest about Zinc. Sign Up.

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.