Prototipazione

Contenuto:

Other Languages:

Commenti Generali

Solo raramente è conveniente realizzare dei prototipi mediante il processo di pressofusione: di solito il costo ed il tempo d’esecuzione dello stampo sono troppo elevati. Ad ogni modo, quando le tecniche analitiche come l’analisi agli elementi finiti possono prevedere adeguatamente le caratteristiche del pressocolato, l’aumento delle possibilità di successo può essere sufficientemente elevato da giustificare l’esecuzione dei prototipi.

Nessun altro processo di formatura del metallo può riprodurre in modo accurato la combinazione tra la precisione geometrica e le proprietà meccaniche ottenuta con le leghe di zinco per mezzo della pressofusione. Di conseguenza, è abbastanza usuale produrre dei prototipi a partire da una lega di zinco differente rispetto a quella con cui s’intende produrre e con un metodo produttivo differente.

Riferimento 2

Nel realizzare il prototipo di un prodotto pressocolato è opportuno considerare i seguenti fattori per la scelta del processo e della lega alternativi:

  1.  Applicazione del prodotto, come l’ambiente operativo ed il metodo d’impiego.
  2.  Specifiche di funzionamento per il prodotto finale.
  3.  Programma di test da effettuare sui prototipi.
  4.  Numero di prototipi richiesti.
  5.  Programma di costo e spedizione per i prototipi.
  6.  Caratteristiche del prodotto finale che il prototipo deve conservare, come:
    • Forma e accoppiamento
    • Aspetto, di solito finitura superficiale e trattamento
    • Proprietà chimiche che condizionano la corrosione atmosferica, la corrosione galvanica e la tossicità
    • Requisiti d’assemblaggio
    • Proprietà fisiche, come la densità, la conducibilità elettrica e termica
    • Proprietà meccaniche, come la resistenza a trazione, la duttilità, la durezza, la resistenza all’usura e la resilienza.

Riferimento 21

Learn the latest about Zinc. Sign Up.

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.